Bande orarie e aerei: che cos’è uno slot?

cos'è uno slot
Spread the love
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Non voglio scendere in tecnicismi troppo difficili per spiegarvi cos’è uno slot, e parlo delle bande orarie, quelle finestrelle di tempo in cui i controllori di volo incastrano tutte le tratte aeree, sì, insomma, quelle fasce temporale entro le quali è possibile partire.

Non posso citare la persona che mi ha aiutato in questa ricerca di informazioni perchè altrimenti dovrei chiedere la revisione del mio testo all’ente di riferimento e aspettarne l’approvazione, ma sappiate solo che dietro a questo testo “tecnico” c’è una persona decisamente competente, che, chiaramente, non sono io, io sono la penna e quella che con gli slot ci ha avuto a che fare, ma solo dalla parte dell’addetta di scalo.

cos'è uno slot

CHE COS’E’ UNO SLOT

Partiamo dalla definizione di slot, perchè altrimenti il discorso che viene dopo non si capisce.

Uno slot è una finestra oraria di 15 minuti all’interno della quale un volo, soggetto a restrizioni, deve obbligatoriamente decollare. La finestra di considera come -5 +10 minuti rispetto ad un orario chiamato CTOT (calculated take off time).

Questa è la definizione tecnica, ma per dirla in parole semplici, prendete l’orario di un volo che avete prenotato, supponiamo debba partire a mezzogiorno, lo slot è l’arco di tempo che va dalle 11.55 alle 12.10, entro il quale l’aereo deve assolutamente partire, altrimenti ciccia.

Ogni mattina un aereo si sveglia e sa che dovrà percorrere un tot di chilometri per poter arrivare a destinazione, e arrivarci in un certo orario, salvo imprevisti e cambi di programma che vanno a cambiare il così detto “piano di volo”, ma questo in un modo idilliaco non dovrebbe mai succedere.

PERCHE’ ESISTE LO SLOT?

Al contrario di quanto si possa pensare, la concezione di slot è nata intorno al 2000, quando il traffico aereo ha cominciato sensibilmente ad aumentare, per regolare ogni singola tratta e avere un po’ di ordine sulle nostre terre oltre che sulle piste di atterraggio.cos'è uno slot

Bisogna considerare il cielo come un sistema diviso in tanti cubetti, ogni cubetto è gestito da un controllore, ogni controllore può gestire un massimo numero di voli ogni ora, il sistema centrale europeo, chiamato Eurocontrol, riceve i piani di volo provenienti da tutta Europa, ed in base alle richieste stabilisce gli orari di decollo di ogni singolo volo.

Alla luce di ciò, però, bisogna tener presente una serie di variabili, date dalle condizioni meteo, la carenza di parcheggi nell’aeroporto di destinazione ecc. Insomma, bisogna vedere il cielo come un’insieme di strade, con una serie di vigile che regolano il traffico, tutto deve essere assolutamente controllato, altrimenti si rischiano incidenti e capite bene che un incidente aereo non è proprio la stessa cosa di un incidente automobilistico.

Questo per dirvi che: se un volo è in ritardo non serve incazzarvi, se non si può partire è perchè c’è qualcuno, da qualche parte che vi vuole bene e che vorrebbe evitarvi una brutta fine.

COSA VUOL DIRE CHE “UN AEREO PERDE LO SLOT”?

Ed eccoci al punto cruciale della questione, adesso che avete capito che cos’è uno slot e perchè esiste, è anche il caso di capire cosa significa quando “un aereo perde lo slot”. Sostanzialmente significa che se l’aereo di mezzogiorno può partire fino alle 12.10, se chiude i portelloni alle 12.11 non è detto che abbia l’autorizzazione a decollare, perchè magari c’è qualcuno prima di lui che ha chiuso i portelloni in tempo e ha diritto a partire prima, insomma è una questione di precedenze: c’è traffico? Si aspetta. Punto.

E’ un po’ come arrivare che il semaforo è rosso ad un incrocio, volano bestemmie, ma bisogna aspettare il verde. Fine della storia.

I motivi per cui un aereo possa perdere lo slot sono molteplici, può essere che sia partito in ritardo dall’aeroporto di partenza, come può essere che ci siano state delle complicazioni al momento dell’imbarco e i tempi si siano allungati, un problema tecnico, insomma, di motivi ce ne sono molti.

In questo caso, la compagnia aerea manda un messaggio, chiamato “delay”, al centro di raccolta dei piani di volo (CFMU: Central flow management unit) indicando il nuovo orario in cui sarà pronto e la CFMU emetterà un nuovo CTOT (calculated take off time, cioè il nuovo orario di decollo).

MA COME SI CALCOLA LA PRECEDENZA?

Impossibile ma vero, vige la regola del “chi primo arriva, meglio alloggia”, in sostanza, che in inglese, detto più elegantemente, è “first to call, first to be served”. Il primo che richiede l’emissione di un nuovo slot ha la precedenza a partire, com’è anche giusto che sia.

cos'è uno slotC’è differenza tra voli internazionali e nazionali? La risposta è no, tutti seguono la stessa identica regola, in fila e zitti, perché ne va della sicurezza di tutti. Questo procedimento però, chiamato FA (Flight Activation Monitoring) è solo europeo, ma sta nascendo un nuovo sistema, che si affiancherà a questo, chiamato ACDM (airport collaborative decision making) nel quale vengono coinvolti tutti I soggetti coinvolti nelle procedure di terra e di volo, compresi i bagaglieri per poter monitorare ogni singola attività.

IN CONCLUSIONE

Alla luce di quanto detto una precisazione è dovuta: se il vostro aereo è in ritardo, non pensate di avere il tempo di andarvi a fare un giro per negozi, perdervi per il terminal a bere birra per ingannare l’attesa, perchè un ritardo a causa della perdita dello slot può non essere quello stimato, alle volte succede che possa addirittura ridursi. 

Questo non vale se il vostro volo è cancellato, ma questa, è un’altra storia.

Scarica gratis il Manuale aeroportuale e l’ebook per vincere la paura di volare

* indicates required



Liz

Liz

Ciao, io sono Elisa Pasqualetto, ma tutti ormai mi chiamano Liz. Sono nata a Venezia, anche se le voci dicono che non ci viva più nessuno.
Nella vita lavoro freelance come Social Media Manager e Copywriter, mentre questo blog è solo una finestra sulla mia più grande passione: il viaggio.
Liz

Spread the love
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

7 thoughts on “Bande orarie e aerei: che cos’è uno slot?

  1. Post davvero molto interessante e scritto in modo semplice, complimenti perchè spiegare tutta ‘sta roba non è facile 🙂 sapevo già queste cose perchè diciamo che lavoro nell’ambiente, però non ho mai pensato di scrivere un post al riguardo.

    1. Ma grazie! 🙂 Mi son fatta aiutare comunque, perchè certe cose non le sapevo nemmeno io che ci lavoravo, mi sono appoggiata ad un amico che lavora in torre di controllo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *