Spagna

Barcellona (parte 2)

Eccoci alla seconda puntata…
Al numero 96 de la Rambla trovate un museo tutto particolare: il museo dell’Erotismo, dove viene narrata la storia dell’amore carnale nei secoli e nei diversi paesi.
Un museo non del tutto ordinario, ma per chi è di larghe vedute molto interessante.
La cosa che mi ricordo è quest’entrata piccola e stretta che si apre con la visione di un enorme forma fallica di legno alta credo più o meno 2 metri! Alle signore piacerà! 😛
Un po’ nascosto tra le vie che si introducono nella caotica Rambla c’è un negozietto di articoli militari a buon prezzo! trovate qualsiasi cosa!
La sera questo centro della vita spagnola si riempie di gente, ma mi raccomando, attenti al portafoglio, e soprattutto non camminate ai lati della strada ma sempre in centro, si dice che le belle donne spariscano misteriosamente dietro le porte delle case a lato della Rambla senza poi riapparire mai più!
Per chi ama lo sport la visiti allo stadio Camp Nou è d’obbligo. Lo stadio si apre in tutta la sua immensità togliendoti il respiro e lasciandoti immaginare come dev’essere l’atmosfera durante le partite più importanti, quando tutte quelle seggioline vuote, si riempiono di urla di esultanza!
Vicino allo stadio, imperdibile è il museo del FC Barcellona che mostra la storia della squadra per la modica cifra di 25 euro! 🙂

All’incrocio tra il Passeig de Lluís Companys e il Passeig de Sant Joan si trova l’arco di trionfo di Barcellona, costruito in occasione dell’Esposizione Universale del 1888.
Continuando a camminare lungo il Passeig de Sant Joan si giunge al Parc de la Ciutadella (parco della cittadella, il nome deriva dal fatto che è stato costruito sopra l’antica città militare), un luogo di assoluta tranquillità, dove si può passeggiare ed ammirare la fontana di Josep Fontseré e il vecchio arsenale ora sede del Parlamento della Catalogna.

Il parco si espande tra sentieri alberati che ospitano il canto dei pappagalli, un lago navigabile, una serie di sculture accompagna il “paseo” dei visitatori.
All’interno del parco si stanzia anche il grande parco zoologico con Museo annesso…un luogo magico dove gli edifici ti portano indietro nel tempo, e dove si può, per un momento, dedicarsi a sè stessi.


(continua…)


Ciao, io sono Elisa Pasqualetto, ma tutti ormai mi chiamano Liz. Sono nata a Venezia, anche se le voci dicono che non ci viva più nessuno. Nella vita lavoro freelance come Social Media Manager e Copywriter, mentre questo blog è solo una finestra sulla mia più grande passione: il viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.