Baccalà afrodisiaco

Oltre a viaggiare, l’altra passione che ho è l’alimentazione. Detta così sembra a dir poco paranoico, ma in realtà viaggiare e mangiare vanno a braccetto anche perchè “paese che vai, cibo che trovi” (ok non era proprio così il detto..diciamo che l’ho adattato alla situazione). Visto che vi ho parlato del mio viaggio a Lisbona e ho ammesso di non aver assaggiato nemmeno un piatto di baccalà, cosa assolutamente vergognosa, …

Lisbona: Marques de Pombal e 365 modi per mangiare il baccal

Lisbona è una città incantevole, costruita su sette colline, le sue calli sono un labirinto in cui perdersi è un’avventura imperdibile e suggestiva. Sembra quasi di ritornare indietro nel tempo, l’atmosfera medievale è forte ma si mischia elegantemente con quella araba del quartiere di Alfama (al-hamma, in arabo che significa “bagni” , “fontane”) ricco dei così detti azulejos, cioè piastrelle di ceramica coloratissime. Facendo scalo a Madrid da Venezia, siamo …

Barcellona (parte 3)

Barcellona (3 parte) Oltrepassando Barceloneta, la micro spiaggia di Barcellona,  si arriva alla zona del porto dove i più facoltosi fanno sfoggio delle loro barche. La camminata che vi conduce è un viale alberato dove predominano le palme, il marciapiede cosi ampio ospita, come del resto la Rambla, i più svariati artisti di strada,dai giocolieri alle statue viventi. La zona del porto olimpico è inoltre famosa per la vita notturna, …

Barcellona (parte 2)

Eccoci alla seconda puntata…Al numero 96 de la Rambla trovate un museo tutto particolare: il museo dell’Erotismo, dove viene narrata la storia dell’amore carnale nei secoli e nei diversi paesi.Un museo non del tutto ordinario, ma per chi è di larghe vedute molto interessante.La cosa che mi ricordo è quest’entrata piccola e stretta che si apre con la visione di un enorme forma fallica di legno alta credo più o …

tappa a Barcellona! (prima parte)

Finito il primo anno di Università con il mio ragazzo e due amici abbiamo organizzato un viaggio a Barcellona.  Abbiamo comprato un biglietto diretto a/r con la clickair (una compagnia che ormai è scomparsa dai cieli unendosi a vueling). L’aereo era tutto celeste, il che ti riempiva di ottimismo e pace, quasi a dirti “vedrai che in volo andrà tutto bene, per niente è il colore che viene suggerito per …