Dove mangiare a Firenze: colazione, pranzo e cena
Europa,  Italia

Colazione, pranzo e cena: ecco dove mangiare a Firenze

A Firenze ci sono stata più di qualche volta, eppure è una città così meravigliosa, che non mi stanca mai, ci tornerei continuamente e mi lascerei rapire dalla sua storia, dai suoi angoli nascosti, dai suoi aneddoti… e anche dal suo cibo, in continuazione.

Dove mangiare a Firenze: colazione, pranzo e cenaNel mio precedente viaggio vi ho consigliato un paio di posti dove mangiare a Firenze spendendo poco, ma non è l’intenzione che ho questa volta. Come penso avrete ormai capito, sono una a cui mangiare piace veramente parecchio e i miei due amici blogger, Enrico di Bassa Velocità e Claudia di Viaggi Verde Acido, diciamo pure che mi hanno preso in parola! Claudia vive a Firenze ormai da un po’, Enrico ci ha passato gli anni dell’università e in quanto a buon gusto nel mangiare non gli si può certo dir nulla, per cui mi sono fidata e ora mi presto a diffondere il verbo.

DOVE MANGIARE A FIRENZE: COLAZIONE

sugar&spicePer colazione mi hanno portato nel paese dei balocchi del cibo americano a Firenze e non sto parlando di uova, bacon e patate al forno, ma di cheesecake, di Fudgecake, di torte alla carota e cosa dire dei brownies??? Potrei aver preso 5 kg in un boccone, ma averne guadagnati altri 5 felicità e appagamento, il posto in questione è il Sugar & Spice Backery.  Ah, il caffè, rigorosamente americano,  e il té sono inclusi.

Prezzo per una fetta di torta: 3,50 euro

Prezzo per un brownie: 1,90 euro

Prezzo per un cupcake: 2,50 euro

DOVE MANGIARE A FIRENZE: PRANZO

Nonostante la torta delle 10 mi abbia tenuto a bada lo stomaco fino alle 4pm, a “pranzo” non ci si fa mancare nulla e i miei cari amici fiorentini, mi portano a Il Cernacchino, in via Condotta, poco distante da Piazza della Signoria. A prima vista sembra il solito paninaro dove mangiare un boccone in velocità, ma poi entri, guardi il banco, e ti ricredi. Non c’è scampo.

Dove mangiare a Firenze: il panino con salsiccia e spinaci I panini non sono i soliti e io non mi smentisco nemmeno questa volta, scegliendo “la scodella”, un panino scavato, la mollica viene tolta per lasciare il posto alle polpette o ad un composto di salsiccia e spinaci… dubbi su ciò che ho scelto? Mi sono sbrodolata, unta un po’ dappertutto, ma che buono ragazzi, e coronato il tutto con un buon bicchierino di vin santo a fine pasto.

In alternativa un porchetta, verdure grigliate e senape fatta in casa non mi avrebbe comunque deluso.

Prezzo dei panini: 4 euro  

DOVE MANGIARE A FIRENZE: CENA

Beh, in fondo si è in vacanza e la bilancia non la si deve guardare, al massimo ci si fanno i conti appena si torna a casa, ma non si può andare a Firenze e non assaggiare qualcosa di tipico… o no?

Per la cena, Claudia mi ha consigliato uno dei suoi locali preferiti: la trattoria I’ Raddi, che fa cucina tipica toscana.

Anche qui, nulla da dire, mangiato decisamente bene. Il locale è semplice, si trova in via D’ardiglione, bisogna lasciarsi il centro storico alle spalle e attraversare il ponte vecchio per raggiungerlo, ma la camminata vale la cena.

Locale di poche pretese, con i tavoli e le sedie in legno, un po’ vecchio stile, ma passiamo ai piatti: antipasto di affettati e pane toscani, con crostini di fegatini, 1 litro di vino rosso della casa (un Rosso di Montepulciano sfuso consigliatoci dallo stesso personale) e, infine, una fiorentina da 1100 grammi (calma, l’abbiamo mangiata in due eh) accompagnata da fagioli al fiasco. Prima di uscire rotolando dal locale, un caffè.

Prezzo per persona: 35 euro. 

Volete un consiglio? Se mai dovessimo conoscerci dal vivo, cari lettori, non invitatemi a cena… se non avete capito ancora perchè, domandatevi il motivo per cui non sono stata capace di scattare la foto della fiorentina in tempo!

Ciao, io sono Elisa Pasqualetto, ma tutti ormai mi chiamano Liz. Sono nata a Venezia, anche se le voci dicono che non ci viva più nessuno. Nella vita lavoro freelance come Social Media Manager e Copywriter, mentre questo blog è solo una finestra sulla mia più grande passione: il viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.