Europa,  Italia

Dove mangiare a Mirano: el Venexian

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi avevano così tanto parlato bene del locale che porta il nome di “El Venexian” che ho deciso di andarci anche io.

Si trova nella campagna veneta, l’indirizzo esatto è via San Silvestro 25A, a Mirano.
Abbiamo trovato la strada grazie al navigatore satellitare.
Il locale si trova a fianco all’Autohotel, ed è facile da identificare grazie all’insegna luminosa.
Il ristorante è decisamente particolare, il termine adatto sarebbe appunto “veneziano”!
Soppressa con tortino di polenta
 ripieno di funghi, ricoperto di fonduta
Appena entrati si entra in un mondo diverso da quello esterno, pieno di barche, calli e ponti! Proprio così! Il locale ricrea l’ambientazione veneziana, con la costruzione di calli, barconi sull’acqua dove sono organizzati i tavoli, e un ponte sul quale sono posizionati altri posti a sedere. Uno specchio in fondo alla sala da’ l’illusione che il ristorante sia molto più grande di quello che è in realtà.
Il cameriere ci accompagna al tavolo: per noi hanno scelto il ponte. Vediamo dall’alto i barconi sotto di noi, dove altri commensali stanno consumando la loro cena. Mi sembra proprio di essere nella mia amata Venezia. 

–> –>
Scorrendo il menù. alla fine decidiamo di ordinare. Il mio ragazzo ed io come antipasto scegliamo della soppressa accompagnata da un tortino di polenta ripiena di funghi e ricoperta di fonduta, ed un piatto con qualche fiore di zucca in pastella.

La Picanha: carne brasiliana
Come secondo Andrea sceglie un piatto di carne brasiliana, io invece prediligo il pesce: seppie in nero con polenta. Accompagniamo il tutto con due contorni: verdure ai ferri e patate al forno.
Seppie in nero con polenta
L’antipasto mi ha lasciato letteralmente a bocca aperta: la soppressa si sposava perfettamente con il tortino di polenta ripieno, e la fonduta completava l’opera!
Ho apprezzato molto che i fiori di zucca non fossero stati imbevuti troppo nell’olio, e che anzi risultassero molto croccanti.
Entrambi i secondi piatti si presentavano bene, ma erano decisamente troppo abbondanti. Andrea è riuscito a mangiare tutto ( e non avevo dubbi), io non ce l’ho fatta! Il mio piatto era diviso a metà: metà seppie e metà polenta morbida. Non c’era un buco libero!
Il rischio di mangiare le “seppie in nero” è quello di uscire dal ristorante ancora con la bocca tutta sporca d’inchiostro, per non parlare dei denti e della lingua! Io ci ho messo almeno dieci minuti per ritornare ad avere un aspetto presentabile!!! 
Vi consiglio di andare semplicemente per ammirare l’allestimento curato nel dettaglio.

Non volete andarci da soli? vi porto io!!

I prezzi? C’è un ottimo rapporto qualità – prezzo, l’antipasto di soppressa e polenta di cui la foto sopra: 10.00 euro

ATTENZIONE: è chiuso il Lunedì! 


Liz

Liz

Liz

Ciao, io sono Elisa Pasqualetto, ma tutti ormai mi chiamano Liz. Sono nata a Venezia, anche se le voci dicono che non ci viva più nessuno.
Nella vita lavoro freelance come Social Media Manager e Copywriter, mentre questo blog è solo una finestra sulla mia più grande passione: il viaggio.
Liz

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ciao, io sono Elisa Pasqualetto, ma tutti ormai mi chiamano Liz. Sono nata a Venezia, anche se le voci dicono che non ci viva più nessuno. Nella vita lavoro freelance come Social Media Manager e Copywriter, mentre questo blog è solo una finestra sulla mia più grande passione: il viaggio.

3 commenti

  • angela

    ottimo ristorante . ambiente bellissimo ideale anche x bimbi . prezzi normali piatti abbondanti . e sempre aperto ! e fanno pure il menu fisso a mezzogiorno !ritornero.

  • Claudio

    Ho mangiato ieri sera dei spaghetti allo scoglio capisco non essere fatti al momento ma essere tutti incollati tra loro e una cosa vergognosa e sensa nessun gusto la pizza di mia moglie era discreta come la frittura di calamari la prossima volta spero di segliere meglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers