Consigli di viaggio,  Informazioni per chi viaggia

Liquidi nel bagaglio a mano: si o no?

bagaglio a manoUna delle domande che affligge ogni viaggiatore assomiglia molto probabilmente a questa: Liquidi nel bagaglio a mano: si o no?

Spesso mentre si è in procinto di preparare la valigia, o meglio il bagaglio a mano, si arriva volente o nolente a porsi questa domanda riguardante i liquidi. Un tempo le cose erano molto più semplici, le limitazioni molte meno, ma da quel fatidico 11 settembre una bottiglietta di acqua da mezzo litro, proveniente dall’esterno, è diventata un potenziale pericolo e quindi bandita.

L‘Unione Europea dal 06 Novembre 2006 ha adottato delle severe regole riguardanti il trasporto di liquidi nel bagaglio a mano, con alcuni aggiornamenti come per esempio quello datato 29 aprile 2011, che riporto dal sito dell’Enac, il quale prevede:

possibilità di introdurre liquidi, aerosol e gel nelle aree sterili a bordo degli aeromobili a condizione che i prodotti siano stati sottoposti a controllo o che ne siano stati dispensati in conformità ai requisiti delle disposizioni di attuazione adottate ai sensi dell’art.4 paragrafo 3 del Regolamento CE 300/200

Nel pratico, quindi:

COSA E COME POSSO PORTARE I LIQUIDI NEL BAGAGLIO A MANO?

1. SACCHETTO DI PLASTICAliquidi bagaglio a mano

La prima cosa da fare è munirsi di un sacchetto di plastica trasparente e che sia richiudibile. La capacità del sacchetto contenente i liquidi non dovrà superare 1 litro, ciò significa che le misure dovranno essere pari a circa 18×20 cm.

2. CONTENITORI DI LIQUIDI

All’interno del sacchetto andremo a mettere i contenitori di liquido che vogliamo portare nel nostro bagaglio a mano. I recipienti dovranno ognuno contenere al massimo 100 ml di liquidi (e devono riportare una targhetta che lo indichi!).

3. COSA VIENE CONSIDERATO “LIQUIDO”:
  • acqua ed altre bevande,
  • minestre
  • sciroppi
  • creme
  • lozioni ed oli
  • profumi
  • spray
  • gel, inclusi quelli per i capelli e per la doccia
  • contenuto di recipienti sotto pressione, incluse schiume da barba, altre schiume e deodoranti
  • sostanze in pasta, incluso dentifricio
  • miscele di liquidi e solidi
  • mascara
  • ogni altro prodotto di analoga consistenza

Con l’ultimo punto si comprendono anche tutte quelle sostanze semi-liquide, come per esempio le marmellate, le creme di cioccolato, lo yogurt ecc.

Il fatto che queste sostanze siano definite “liquidi” non significa che non possiate portarle nel vostro bagaglio a mano.

5 MIEI CONSIGLI:

  1. Controllate sempre le etichette sui contenitori dei liquidi che volete portare con voi
  2. Un dentifricio classico solitamente non supera mai i 100ml, ma esistono quelli appositi da viaggio
  3. Negli hotel spesso i campioncini di creme e shampoo sono contenuti in recipienti di capacità inferiore ai 100ml, conservateli e riempiteli con il vostro bagnoschiuma durante il prossimo viaggio!
  4. Se fate uso di schiuma per capelli, lacca oppure avete necessità di utilizzare in vacanza la schiuma da barba ultimamente le più grosse multinazionali di cosmetica hanno messo in commercio questo tipo di prodotti in formato da viaggio.
  5. Se viaggiate in compagnia e non volete diventare matti con la suddivisione dei liquidi nel vostro bagaglio a mano, comprate i prodotti da bagno direttamente nel vostro luogo di vacanza e condividete!

 

Ciao, io sono Elisa Pasqualetto, ma tutti ormai mi chiamano Liz. Sono nata a Venezia, anche se le voci dicono che non ci viva più nessuno. Nella vita lavoro freelance come Social Media Manager e Copywriter, mentre questo blog è solo una finestra sulla mia più grande passione: il viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.