perdere l'aereo
Informazioni per chi viaggia

“Mamma ho perso l’aereo”: ecco cosa fare per evitare di perdere l’aereo

perdere l'aereoIl terrore di ogni viaggiatore è proprio quello di perdere l’aereo, il paradosso è che spesso e volentieri capita di più a chi è abituato a viaggiare, piuttosto che al principiante, proprio perchè si presta meno attenzione, solitamente chi prende l’aereo per la prima volta presta attenzione al minimo dettaglio, se esistesse un modo per farsi parcheggiare l’aereo sotto casa l’avrebbero inventato loro!

Scherzi a parte, può capitare a tutti di fare la fine del protagonista del film “Mamma ho perso l’aereo”, inconvenienti casalinghi a parte, e può succedere per vostra volontà oppure per cause che non dipendono direttamente d
a voi. Mi spiego.

Nei tragitti a lungo raggio, dove è previsto uno o più scali intermedi, se il primo volo parte in ritardo, per cause di forza maggiore, potrebbe non farvi arrivare in tempo per prendere la coincidenza, a questo proposito però è necessaria una precisazione:

  1. Se per raggiungere la vostra destinazione finale avete acquistato due biglietti separati ( es: Easyjet + Easyjet, Ryanair + Klm e così via, anche se a prima vista può sembrare una prenotazione singola perchè avete utilizzato siti come Expedia, eDreams ecc, i quali vi mostrano e prenotano le soluzioni più convenienti e non sempre sono racchiuse in un unico biglietto), in questo caso, mi dispiace dirvelo, ma c’è ben poco da fare.
  2. Se, invece, avete comprato un biglietto con scalo, ma entrambi i voli sono operati dalla stessa compagnia o da due in Codeshare (vale a dire che hanno stipulato degli accordi tra di loro, ad esempio tutte quelle che fanno parte dei gruppi Skyteam, Star Alliance e OneWorld), allora, in questo caso non c’è da preoccuparsi, se la colpa del ritardo non è vostra, avete il diritto di essere riprenotati sul primo volo disponibile.

Detto questo, veniamo a noi, e andiamo a vedere cosa fare per evitare di perdere l’aereo, piccole accortezze che però potrebbero salvarvi!

METTERSI LA SVEGLIA

Se soffrite di narcolessia o, semplicemente, avete voglia di farvi un pisolo prima dell’imbarco non c’è nulla di male, basta ricordarsi di impostare la sveglia almeno un’ora prima della partenza, questo perchè alcune compagnie aeree imbarcano a – 25 minuti dalla partenza, ma altre a -40 minuti e vi assicuro che non aspettano nessuno! Ecco, se avete il sonno pesante, magari mettetevene un paio, oppure viaggiate in compagnia, possibilmente con qualcuno che soffre d’insonnia!

CONTROLLARE PIU’ VOLTE IL TABELLONE DEI VOLI

Perdere l'aereo, tabelloniCome le scale del castello di Hogwarts, ai gate piace cambiare e spesso e volentieri non ci si accorge nemmeno. Ad ogni cambio gate viene fatto un annuncio che comunica il numero della nuova porta d’imbarco, ma non sempre si è attenti e lo si ascolta, ritrovandosi all’ultimo minuto in fila per un volo che non è il vostro! Mi è successo durante il mio primo viaggio oltreoceano, era la seconda volta che prendevo l’aereo e l’aeroporto di Philadelphia di certo non ha le dimensioni di quello di Venezia, a farvela breve, non avevo sentito l’annuncio di cambio gate e stavo per perdere l’aereo per Tampa perchè ero tranquilla ad aspettare seduta vicino al gate segnato sulla mia carta d’imbarco… piccolo problema: lì si imbarcava per Boston! Guardate più volte i tabelloni, non abbiate paura di apparire troppo scrupolosi, i vostri compagni di viaggio vi ringrazieranno!

CALCOLARE BENE LE ORE TRA UN VOLO E L’ALTRO

In caso di volo con scalo, al momento della prenotazione del biglietto aereo, controllate molto bene di avere almeno 3 ore tra un volo e l’altro. Il mio non è un deliberato invito a spendere i milioni girovagando tra i negozi di duty free per ingannare l’attesa, ma un modo per tutelarsi e cercare di non perdere l’aereo lasciandosi un po’ di margine, soprattutto per il discorso fatto prima sugli accordi di compagnia.

perdere l'aereoTWO IS MEGLIO CHE ONE

Sostengo i viaggi in solitaria, sapete che nel 2014 ho fatto il mio primo viaggetto da sola, ma in questi casi, viaggiare in compagnia è sicuramente un vantaggio, sperando che uno dei due sia più attento dell’altro, altrimenti siamo punto e a capo!

Per approfondire: Come scegliere il perfetto compagno di viaggio

PRENDERSI PER TEMPO

Calcolate SEMPRE di arrivare in aeroporto almeno 2 ore prima della partenza, l’unica eccezione che vi concedo è se avete fatto il check in online e da casa vostra l’aeroporto si raggiunga facilmente e senza la possibilità di code improvvise, altrimenti mettetevela via, bisogna arrivare con largo anticipo.. e per i voli intercontinentali sarebbero addirittura 3 ore, vedete voi!

Ciao, io sono Elisa Pasqualetto, ma tutti ormai mi chiamano Liz. Sono nata a Venezia, anche se le voci dicono che non ci viva più nessuno. Nella vita lavoro freelance come Social Media Manager e Copywriter, mentre questo blog è solo una finestra sulla mia più grande passione: il viaggio.

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.