Europa,  Italia

3 emozioni da vivere a Venezia

emozioni veneziaNon prevedo di scrivere un post puramente descrittivo questa volta, ma sarà un articolo di sensazioni, ed emozioni scaturite da una città che trovo meravigliosa, misteriosa, unica e antica: Venezia.

Non è un segreto ormai che Venezia per me sia più di una semplice città lasciata in pasto ai turisti, essendoci nata sento un profondissimo senso di appartenenza e anche di orgoglio per la sua storia. Credo che una travel blogger, come io mi autodefinisco, non si debba limitare a trascrivere e descrivere i luoghi che visita ma cerchi anche di trasmettere le emozioni che prova.

Quello che vi riporterò non è un semplice elenco di cose da fare a Venezia, ma bensì 3 emozioni da vivere in questa città dai mille volti.

PERDETEVI

Venezia è un intricato labirinto di calli, dimenticate per un giorno la cartina nel vostro hotel e lasciatevi guidare dalla curiosità, gli scorci più belli non sono sempre i più famosi. Scopritela, camminate fino a quando non sarete stanchi, e non dimenticate di rivolgere il viso verso l’alto, perchè spesso gli antichi palazzi veneziani nascondono alle loro sommità delle meravigliose altane. Chiudete gli occhi ed immaginatevi lì, ad ammirare la città dall’alto. E’ quasi una vertigine.
Ora aprite gli occhi, e godetevi la città immersa nel buio, con la luna che si specchia sulle acque della laguna, dove secoli addietro il Doge era solito gettare, una volta l’anno, un anello per sigillare il patto d’amore con l’acqua, la forza di Venezia.

DELIZIATEVI

Fate un giro dimenticandovi della dieta da seguire o delle calorie che dovreste assumere. Venezia non è fatta per resistere ma per desistere, d’altronde è sempre stata la città dei vizi e quindi perchè non lasciarsi andare?
Dal dolce al salato c’è l’imbarazzo della scelta, girate per i bacari veneziani e lasciate che il peccato capitale dell’ingordigia venga soddisfatto. Fate in modo che bere un’ombra di vino, rosso o bianco che sia, diventi un momento di ebbrezza che vi porti indietro nel tempo.

INNAMORATEVI

L’antica repubblica della Serenissima era famosa per le sue cortigiane, conosciute in tutta Europa per la loro arte di amare e per la loro cultura, e anche se le emozioni regalate da queste donne, così scaltre, chiedevano in cambio del denaro dai loro abbienti clienti, le cercavano gli uomini da ogni dove. Non è solo questo l’amore vissuto a Venezia, ne esistono tanti altri e tutti diversi. Esiste l’amore vero decantato dai poeti, che si manifesta dietro ad ogni architettura armoniosa e alla luna piena che illumina la laguna di notte. Esiste l’amore per la storia, vivo nel cuore dei pochi veneziani che ancora la abita. Esiste l’amore ingiusto, tra nobili e ragazze del popolo destinati a non potersi sposare mai. E infine esiste il vostro amore, trovatelo in questa città.

 

Lasciate che questa città vi emozioni, non visitatela solo perchè fa parte della top ten dei luoghi in cui andare una volta nella vita.

Lontana dal mondo e dal tempo, staccata. Immobile e imperitura, Venezia bisogna rispettarla fin dove è possibile.(Bruno Barilli)

Ciao, io sono Elisa Pasqualetto, ma tutti ormai mi chiamano Liz. Sono nata a Venezia, anche se le voci dicono che non ci viva più nessuno. Nella vita lavoro freelance come Social Media Manager e Copywriter, mentre questo blog è solo una finestra sulla mia più grande passione: il viaggio.

3 commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.