Rimborso del biglietto aereo per ritardo: come richiederlo da soli

rimborso-ritardo-aereo
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Non so se vi è mai capitato di chiedere il rimborso del biglietto areo per ritardo, a me fortunatamente mai, ma durante il mio lavoro di agente check in all'aeroporto di Venezia, mi son trovata diverse volte a dover spiegare ai passeggeri come potevano ottenerlo.

Il rimborso del biglietto aereo a causa di un ritardo, non è sempre possibile. Purtroppo o per fortuna, dipende dal punto di vista, ci sono dei regolamenti che regolano, a livello internazionale, i diritti dei passeggeri anche in queste circostanze.

Come già avevo accennato nell'articolo sull'overbooking aereo è importante essere al corrente dei propri diritti, oltre che dei propri doveri, anche quando si viaggia. La carta dei diritti del passeggero è consultabile online, ma viene solitamente consegnata ai passeggeri ogni volta che si presenta un problema. La potete scaricare qui.

Ritardo aereo: quando chiedere rimborso

La prima cosa da sapere è che potete avere diritto ad un risarcimento solo se il vostro volo ha un ritardo di minimo 3 ore, ciò significa che se il vostro volo è in ritardo di 1 ora, dovete mettervela via dal principio, l'unica cos che dovete fare è aspettare. Se il ritardo è di 2 ore, niente rimborso, ma la compagnia è obbligata a offrire un "light refreshment", vi darà un voucher con il quale andare a mangiare e bere qualcosa.

Il rimborso per volo in ritardo, inoltre, varia a seconda del tragitto. La tabella qui sotto, vi dice esattamente quanto vi spetta in base al chilometraggio del vostro volo.

Importo in euro Distanza
250 1 500 km o meno
400 Oltre 1 500 km all'interno dell'UE e tutti gli altri voli compresi tra 1500 e 3500
600 Oltre i 3500 km

Ritardo aereo: come chiedere rimborso

Richiedere il rimborso è molto facile, basta compilare un modulo ed inviarlo alla compagnia aerea con cui volate.

Attenzione però, se il ritardo è sto superiore alle 3 ore, ma il volo arriva a destinazione con 2,3, o 4 ore di ritardo, la compagnia aerea ha il diritto di dimezzare l'indennizzo a cui avete diritto.

Nel caso in cui non riceveste risposta dalla compagnia aerea entro sei settimane, allora potete scrivere all'Enac e notificare questa mancanza. I soldi indietro li riavrete di sicuro, ma ci vorrà del tempo. Munitevi di pazienza.

Sul sito di ogni compagnia aerea trovate un modulo da compilare online per richiedere il rimborso per ritardo aereo. Non vi preoccupate, non c'è niente di difficile

risarcimento-ritardo-aereo

I dati da inserire per richiedere il rimborso del biglietto

I campi da compilare nel modulo di richiesta di rimborso per il ritardo del proprio volo possono cambiare leggermente da compagnia a compagnia, ma in linea di massima sono i seguenti:

  • nome e cognome
  • nazionalità
  • numero di telefono e indirizzo
  • email
  • numero del volo
  • numero della prenotazione
  • giorno del volo
  • aeroporto di partenza e di arrivo
  • motivo della richiesta di rimborso
  • dettagli per l'eventuale pagamento (solitamente via bonifico o carta di credito)
  • eventuali nomi di passeggeri che viaggiano con voi

Per facilitarvi la vita, ecco dove trovare i moduli delle principali compagnie areee:

In Italia siamo sempre quelli indietro, l'Alitalia non ha un modulo online (o per lo meno io non sono riuscita a trovarlo) dovrete chiamare il loro call center.

Quando non si ha diritto al rimborso del biglietto anche se il volo è in ritardo

Abbiamo detto all'inizio che, per ottenere un rimborso, il vostro volo deve essere in ritardo di almeno 3 ore. Se così fosse, ma non a causa di negligenze da parte della compagnia aerea, ma per "casi eccezionali", purtroppo non è previsto alcun risarcimento.

Ma quali sono questi "casi eccezionali"?

  • condizioni meteorologiche incompatibili con l’effettuazione del volo
  • improvvise carenze del volo dal punto di vista della sicurezza
  • scioperi

Potete scaricare un piccolo manuale aeroportuale, che ho preparato per voi, gratuitamente, iscrivendovi alla newsletter. In questo manuale trovate tutte le informazioni riguardo ai diritti del passeggero in caso di: ritardo aereo, overbooking e sciopero. 

Liz

Liz

Ciao, io sono Elisa Pasqualetto, ma tutti ormai mi chiamano Liz. Sono nata a Venezia, anche se le voci dicono che non ci viva più nessuno.
Nella vita lavoro freelance come Social Media Manager e Copywriter, mentre questo blog è solo una finestra sulla mia più grande passione: il viaggio.
Liz

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *