manie di una viaggiatrice
Riflessioni

Manie di una viaggiatrice

manie di una viaggiatriceNon so come sia venuto in mente di dedicare un post alle manie di una viaggiatrice – o forse dovrei dire alle mie manie? mmm. Credo che ogni viaggiatore che si rispetti, anche il più disorganizzato, nasconda delle manie. Lo so, lo so, vi ho messo la pulce all’orecchio e state già pensando a quali siano le vostre! Beh inizio ad elencarvi le (mie) manie di una viaggiatrice.

CONTROLLO COMPULSIVO DI SKYSCANNER

Più che una mania, ho idea assomigli più ad una vera e propria dipendenza. Non riesco a resistere, ogni volta che ho un momento libero mi fiondo a guardare dove potrei andarmene nei prossimi due giorni liberi. Con l’opzione “ovunque” poi, io divento facilmente corruttibile, e son capace di perdere le ore davanti ad uno schermo creando mille combinazioni.

PHOTO ADDICTION

Fotografo qualsiasi cosa, dalle attrazioni più comuni come qualsiasi turista, al particolare. Per non parlare del cibo, ho una vera ossessione per le foto al cibo, però ho letto da qualche parte che quella è un’arte, quindi forse la possiamo togliere dalle manie di una viaggiatrice… o forse no? Ogni posto al suo piatto tipico, come si fa a non volerne tenere un ricordo visivo?

RACCOLTA MANIACALE DI DEPLIANT

Nella mia borsa quando viaggio – e non solo – c’è sempre un casino allucinante, ma non pensiate che sia perchè, come ogni donna che si rispetti, mi porto dietro la casa, semplicemente perchè ogni volta vedo un depliant di qualcosa che mi interessa o che potrebbe interessarmi lo prendo e me lo ficco in borsa. La mia filosofia è “potrebbe essermi utile”, e poi spesso e volentieri non li guardo nemmeno perchè è molto più facile utilizzare il web.

CARICABATTERIE IN BORSA

Non esco se il caricabatterie non è in borsa. Internet è la mia fonte di salvezza e di informazione e mentre viaggio non posso farne a meno, quindi devo evitare a tutti i costi che il cellulare si spenga. Non tanto per rimanere reperibile, quello mi interessa ben poco, ma perchè senza Google Maps a quest’ora probabilmente mi sarei persa da qualche parte.

CHIEDERE, CHIEDERE, CHIEDERE

Ho la mania di chiedere, specialmente se sto girando come una trottola senza trovare quello che cerco. Chi viaggia con me spesso preferisce arrangiarsi, io chiedo, anche più volte per una stessa destinazione ma lo trovo più sbrigativo e utile che cercare di interpretare segnali e cartine.

OPERAZIONE VALIGIA

Tra le manie di una viaggiatrice quella relativa alla valigia non poteva mancare. La preparo SEMPRE, un giorno e mezzo prima. Metterci una settimana non è da me, io di solito in un pomeriggio ho già finito di prepararla, ma ho bisogno di quel giorno prima della partenza per poter essere sicura i non aver  dimenticato niente – anche se nonostante ciò, quell’odiosa sensazione non ti si leva di dosso fino a destinazione.

Questo sono le mie manie di una viaggiatrice, e le vostre? Ne avete? Condividetele con me, sia mai che ne aggiunga qualcuna alla lista!

Ciao, io sono Elisa Pasqualetto, ma tutti ormai mi chiamano Liz. Sono nata a Venezia, anche se le voci dicono che non ci viva più nessuno. Nella vita lavoro freelance come Social Media Manager e Copywriter, mentre questo blog è solo una finestra sulla mia più grande passione: il viaggio.

18 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.