Quanto tempo prima bisogna arrivare in aeroporto?

quanto-tempo-prima-aeroporto
Spread the love
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa è la domanda che ci siamo posti tutti, chi prima e chi dopo: quanto tempo prima bisogna arrivare in aeroporto? Un po’ l’ansia di partire e di perdere il volo, un po’, invece, l’affanno di dover trovare qualcosa da fare per passare il tempo in aeroporto, ci porta a vivere questo momento pre-partenza con un po’ di nervosismo.

In linea generale, bisognerebbe arrivare in aeroporto almeno 2-3 ore prima della partenza del proprio volo, ma, dal momento che mi immagino già le vostre facce preoccupate e la fronte corrugata, ho pensato di darvi un paio di dritte, in base al tipo di volo che dovete prendere. 

Quanto tempo prima bisogna arrivare in aeroporto per i voli internazionali?

I voli internazionali sono quelli anche detti a corto raggio, significa che le ore e i chilometri percorsi sono sostanzialmente brevi. Per questo tipo di voli il procedimento al check-in è relativamente veloce, anche se dipende sempre dal numero di passeggeri in coda, ovviamente.

Ogni compagnia  aerea ha i proprio tempi, ci sono quelle che chiudono il check-in 40 minuti prima dell’orario di partenza, c’è chi chiude 25 minuti prima e chi 30, ciò significa che bisogna anche tener conto di queste tempistiche se
non si vuole perdere l’aereo.

quanto-tempo-prima-bisogna-arrivare-aeroporto

I banchi check-in, per i voli internazionali, aprono 2 ore prima della partenza del volo, va da sé che l’orario in cui arrivare in aeroporto, preferibilmente, se avete il bagaglio da imbarcare, è esattamente 2 ore prima della partenza del vostro volo.

Sì, lo so, è una rottura, ma dovete cercare di non pensare singolarmente, bensì nell’ordine di 150 persone (minimo), che si mettono in coda e che, poi, si imbarcheranno con voi.

Quanto tempo prima bisogna arrivare in aeroporto per i voli intercontinentali?

I voli intercontinentali, invece, sono quelli lunghi eterni, anche fino a più di 20 ore di volo, praticamente un giorno! Sono quei voli che dall’Italia, come dice il nome, raggiungono un altro continente.

In questi casi, le operazioni di check-in cominciano 3 ore prima della partenza del volo, questo per due principali motivi:

  • il numero di persone che possono viaggiare su un volo intercontinentale è maggiore di quello per i voli internazionali
  • i visti da controllare e le regole da rispettare per un corretto imbarco sono più ferree e lunghe

Credetemi quando vi dico che le code possono essere chilometriche, io ricordo perfettamente cosa significa fare il check-in ad un volo con destinazione America o Canada e vi assicuro che non è una cosa da due minuti.

Munitevi di santa pazienza, perché in questo caso è consigliabile arrivare in aeroporto almeno 3 ore prima, ma se arrivate 2 ore prima (sperando che gli altri passeggeri abbiano pensato di arrivate 3 ore prima) dovreste riuscire comunque a prendere il volo senza problemi.

L’unico rischio, però, di cui dovete tener conto è la coda ai varchi sicurezza, ma qui trovate qualche dritta per velocizzare i controlli. Se però la coda va oltre la serpentina, beh, allora preoccupatevi!

… E con il check-in online?

Ho già spiegato cos’è il check-in online e perché farlo, quindi do per assodato che lo sappiate.

Bisogna però che faccia un appunto, perché se un tempo quelli a fare il check-in online erano solo i passeggeri senza bagaglio da stiva, oggi la maggior parte delle compagnie aeree lo richiede a prescindere che voi abbiate da imbarcare un bagaglio o meno.

Se NON avete il bagaglio da imbarcare, potete arrivare in aeroporto 1 ora prima della partenza (meglio considerare 1 ora e mezza per quelli intercontinentali), perché saltate a piè pari la registrazione del bagaglio.

Se avete il check-in online, ma avete anche il bagaglio da registrare, valgono le regole descritte sopra.

Fattori da considerare per decidere a che ora arrivare in aeroporto

Purtroppo, esistono dei fattori che esulano da quelli puramente legati alle procedure di check-in di un volo, che potrebbero causarvi dei problemi e che è bene tener conto.

aeroporto-quanto-prima-arrivare

La distanza dell’aeroporto dal vostro punto di partenza

Non sottovalutate la distanza tra la vostra abitazione/hotel e l’aeroporto, più grande è la distanza più sono possibili gli imprevisti, quindi considerate sempre un po’ di tempo in più rispetto a quanto detto sopra. Poi, siete anche liberi di non farlo, a vostra discrezione.

L’orario di partenza del vostro volo

Se il vostro orario di partenza è attorno alle 6 di mattina siete sicuri di non trovare traffico per strada, ma se partite alle 10, le probabilità di trovare code di auto di persone che stanno andando a lavoro è altissima, ciò significa che bisogna valutare un eventuale percorso alternativo da fare.

Se andate in aeroporto con i mezzi pubblici, il problema è simile, perché al mattino presto, spesso e volentieri, non sono così frequenti come nelle ore centrali della giornata. Se avete la fortuna di avere l’aeroporto collegato con la metropolitana o il treno, prediligete questo mezzo di trasporto all’autobus, dal momento che il rischio di trovare traffico è praticamente nullo.

Grandezza dell’aeroporto

Altra componente di cui tener conto è la grandezza dell’aeroporto in sé. Ve lo dico perché in alcuni è facile perdersi, sono delle vere e proprie città, con segnaletica interna per orientarsi, ma se avete una sola ora di tempo e dovete passare i controlli di sicurezza e raggiungere il vostro gate in un labirinto, beh, forse è il caso di prendersi qualche minuto in anticipo!

Coda alla sicurezza

Le code alla sicurezza sono prevedibili in certi orari della giornata e in alcuni periodi dell’anno. Se decidete di partire per un weekend, per godervi un ponte all’estero o durante le maggiori festività, mettete in conto di trovare più gente del normale in aeroporto.

Date un’occhiata al tabellone delle partenze e vedete quali sono i voli programmati nella vostra stessa fascia oraria, diciamo che, in questo modo, potete farvi già un’idea di cosa troverete una volta arrivati.

Facciamo un riepilogo… a che ora bisogna arrivare in aeroporto?

Tipo di voloQuanto prima arrivare
volo internazionale2 ore prima della partenza
Volo intercontinentale3 ore prima della partenza
Check-in online senza bagaglio (volo internazionale)1 ora prima della partenza
Check-in online senza bagaglio (volo intercontinentale)1 ora e mezza prima della partenza

E se il volo è in ritardo?

Qualche volta succede che siamo informati del ritardo del nostro volo, ancora prima di uscire di casa, ma ciò non significa che siamo autorizzati a muoverci più tardi. Se ci fate caso, anche negli avvisi che la compagnia stessa invia in caso di ritardo, consiglia sempre di arrivare, comunque, all’orario prestabilito.

Perché? La risposta è semplice, quanto complicata allo stesso tempo. I motivi per cui un volo è in ritardo possono essere di varia natura, dal guasto tecnico alle cattive condizioni meteorologiche, ecco che quindi le soluzioni da adattare, possono essere altrettanto diverse.

Il vostro aereo potrebbe essere rimpiazzato con un altro e diminuire così il ritardo, per esempio, oppure potrebbe recuperare durante la giornata un po’ del ritardo accumulato. Il consiglio è sempre quello di arrivare in aeroporto almeno 2-3 ore prima della partenza del proprio volo, qualunque cosa accada.

Se poi vi doveste trovare il volo ritardato di almeno 3 ore, beh, in quel caso avete diritto ad un indennizzo, ma ve lo spiego in questo articolo dedicato al ritardo aereo.

Ti è piaciuto? Pinnalo!

aeroporto-a-che-ora-arrivare

Liz

Liz

Ciao, io sono Elisa Pasqualetto, ma tutti ormai mi chiamano Liz. Sono nata a Venezia, anche se le voci dicono che non ci viva più nessuno.
Nella vita lavoro freelance come Social Media Manager e Copywriter, mentre questo blog è solo una finestra sulla mia più grande passione: il viaggio.
Liz

Spread the love
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

4 thoughts on “Quanto tempo prima bisogna arrivare in aeroporto?

  1. Post veramente molto utile.
    Concordo pienamente con i tuoi consigli, ma molte volte arrivare tanto prima è una vera seccatura.
    Ricordo, ad esempio, le due ore di coda che ho dovuto fare all’aeroporto di Sydney. C’erano tantissime persone in fila e le addette al check-in erano lentissime. E’ stato veramente snervante ed, in più, non ho avuto tempo per girare i negozi dell’aeroporto. Cosa che mi diverte moltissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *